Buon 2011 e buona eclissi parziale di Sole

Il 2011 si apre con una bella eclissi parziale di Sole. Il 4 gennaio, dalle 8 e sino alle 11, potremo ammirare la nostra stella parzialmente coperta dalla Luna, con il massimo di occultazione che verrà raggiunta poco dopo le 9. La percentuale di copertura apparente sarà diversa a seconda della latitudine del luogo di osservazione: a Catania si vedrà la Luna coprire il 50% del disco solare, a Roma il 60% e a Milano il 70%.

Molte associazioni di astrofili si stanno già organizzando per offrire al pubblico l’osservazione dell’eclisse e l’UAI (Unione Astrofili Italiani) ha predisposto una pagina internet per dare utili informazioni (http://divulgazione.uai.it/index.php/Eclisse_parziale_di_Sole_del_4_gennaio_2011).

La Nasa dedica un intero sito alle eclissi, http://eclipse.gsfc.nasa.gov/eclipse.html, magari destinato ai più esperti. Purtroppo per poter ammirare un’eclissi totale di Sole in Europa dovremo attendere sino al 2026, ma chi può affrontare lunghi viaggi potrà godere prima questo meraviglioso spettacolo spostandosi in varie parti del mondo.

Ma come avvengono le eclissi?

Quando il Sole, la Terra e la Luna sono perfettamente allineati, si ha un’ eclisse di Sole o di Luna.
Se la Terra si interpone fra la Luna e il Sole proiettando la propria ombra sulla Luna, si ha un’ eclisse di Luna, ovvero il disco lunare è oscurato; se invece è la Luna a trovarsi interposta fra Terra e Sole, essa proietta la propria ombra sulla Terra, oscurando il Sole: si ha così un’ eclissi di Sole. Anche se il Sole e la Luna hanno dimensioni reali estremamente diverse, a causa della distanza dalla  Terra assumono le stesse dimensioni apparenti. Il diametro del Sole è circa 400 volte maggiore di quello della Luna, ma trovandosi anche 400 volte più distante, entrambi hanno lo stesso diametro apparente, all’incirca mezzo grado. Per questo motivo possiamo ammirare lo spettacolo delle eclissi. Quello del 4 gennaio, anche se parziale, lo potremo gustare da casa nostra.

Attenzione però a non dimenticare una cosa importantissima: non osservare mai il Sole ad occhio nudo o con qualche strumento ottico senza una protezione per gli occhi!

Anche se il Sole venisse occultato per il 99% dalla Luna, l’intensità della luce emessa è ancora tale da poter provocare lesioni irreversibili agli occhi. Solo durante la totalità sarà possibile osservare direttamente il Sole senza protezione, ma sempre con la massima cautela. Una certa sicurezza la possiamo ottenere con i classici occhiali da saldatore (con indice di protezione numero 14); sono il filtro più comune per l’osservazione ad occhio nudo del Sole, perché trattengono efficacemente tutta la radiazione nociva emessa della nostra stella. Si possono acquistare nei negozi specializzati in articoli antinfortunistici o nei negozi di ferramenta. Non usare in nessun caso filtri con indice di protezione minore. Quindi buon 2011 e buona eclissi…