Scoperto sistema solare a 2000 anni luce da noi

Kepler, il nuovo telescopio spaziale della Nasa, continua a stupire tecnici e scienziati. E’ di oggi la notizia della scoperta di un Sistema Solare distante 2000 anni luce da noi.

Questo sistema solare “extrasolare” conta cinque pianeti di dimensioni abbastanza simili a quelle del nostro pianeta, anche se pare siano tutti gassosi e non rocciosi. Il “loro” sole di riferimento è stato chiamato “Kepler-11” ed è simile al nostro Sole, anche se ancora non si dispone di dati abbastanza certi. Non si è neanche sicuri che i pianeti siano solo cinque, visto che potrebbero essercene altri che però ancora magari non sono transitati davanti alla stella. Il principio su cui si basa la ricerca di Kepler è infatti posto sul controllo costante della luminosità della stella di riferimento; quando il pianeta passa davanti all’astro gli strumenti sofisticati del telescopio registrano un calo di luminosità e con approfonditi calcoli si può stabilire le dimensioni di massima del pianeta, la sua orbita e persino la sua densità. Quindi Kepler in realtà è un fotometro molto particolare. Abbiamo parlato di questo strumento in un articolo recente, consultabile qui.

I pianeti sono stati battezzati Kepler 4b, 5b, 6b, 7b e 8b. Dal 1995 ad oggi sono più di 500 i pianeti extrasolari finora scoperti, ma visto i recenti successi di Kepler questo numero è decisamente destinato ad aumentare considerevolmente.