“Il più bel satellite della mia vita”

IL SATELLITE PLANCK: STORIA DI UN SOGNO SCIENTIFICO

LA NASCITA DEL SATELLITE PLANCK, L’ULTIMO GIOIELLINO DELL’AGENZIA SPAZIALE EUROPEA, DIVENTA UN RACCONTO IN PRIMA PERSONA PER APPASSIONARE I RAGAZZI A UN’AVVENTURA CHIAMATA “SCIENZA” E CAPIRE INSIEME COME FUNZIONA L’UNIVERSO. È IL PIÙ BEL SATELLITE DELLA MIA VITA DI ANNA GREGORIO, IN TUTTE LE LIBRERIE ITALIANE E SUL SITO DELL’EDITORE.

Il satellite Planck è l’ultimo prodotto dell’Agenzia Spaziale Europea. Lanciato nel maggio del 2009, Planck sta esplorando con i suoi strumenti l’origine dell’Universo, per determinare le leggi che lo governano e capirne le caratteristiche. È incredibile come una macchina poco più grande di un camioncino possa trasportare gli studi degli scienziati e l’immaginazione del pubblico fino all’alba del tempo. Ma come si progetta un satellite? Quali sono le emozioni e la storia di chi lo progetta? E qual è la storia che circonda l’ultimo gioiellino dell’Agenzia Spaziale Europea? Ce lo racconta Anna Gregorio, ricercatrice in fisica dell’Università di Trieste e membro del team della missione Planck. E il suo racconto in prima persona, da protagonista della missione Planck, diventa un libro, Il più bel satellite della mia vita (15 €, Scienza Express), disponibile in tutte le librerie italiane e sul sito dell’editore www.scienzaexpress.it.
Il libro parla ai ragazzi e studenti di oggi, futuri protagonisti del mondo di domani. Descrive
come nasce un satellite e, soprattutto, spiega in modo semplice la fisica dell’Universo.
Attraverso gli occhi di una scienziata, una donna che cerca di combinare la passione per la scienza e la normale (o quasi) vita familiare, si vive un’avventura che mostra come essere scienziati sia una possibilità unica della vita che può offrire tante opportunità e soddisfazioni. Scoperte ed emozioni quindi, che vogliono stimolare la passione nei futuri scienziati in erba. Un’occasione preziosa per i ragazzi lettori che può aiutare a capire se la fisica possa essere la loro una scelta di vita. D’altra parte cosa c’è di meglio dello spazio e dei satelliti per far volare la fantasia e i sogni?
L’AUTRICE. Anna Gregorio collabora alle attività dell’Agenzia Spaziale Europea. In questa veste è membro del team della missione Planck e responsabile delle operazioni di uno degli strumenti che indaga l’origine dell’Universo. Ricercatrice in fisica all’Università di Trieste, collabora con l’Istituto Nazionale di Astrofisica – Osservatorio Astronomico di Trieste e
l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.
La Casa editrice:
Scienza Express è una casa editrice scientifica indipendente, nasce nel 2011 con un’idea fissa: pubblicare libri agili, a pochi euro e a portata di clic. L’obiettivo? Permettere a tutti di informarsi su temi scientifici e tecnologici, il cuore del nostro vivere nel ventunesimo secolo. Perché non farlo contaminando la carta con il web? Il suo sogno è quello di costruire intorno a sé una comunità di curiosi e interessati alla scienza. Per far questo ha anche ideato un esperimento di editoria scientifica dal basso: si chiama “Amici di Scienza Express”, i lettori comprano subito sulla fiducia 11 uscite del 2011 e la casa editrice ci mette di suo un sostanzioso sconto.