ESA alla ricerca di idee

30 ottobre 2009
L’ESA è alla ricerca di idee per usare la Stazione Spaziale Internazionale come una piattaforma per condurre una ricerca sul cambiamento del clima globale.
 
La Stazione Spaziale Internazionale (ISS) è una piattaforma orbitale con un equipaggio di sei persone. La sua organizzazione sarà completata il prossimo anno, fornendo una struttura polivalente di ricerca in orbita bassa fino al 2015 e forse oltre.

La comunità scientifica europea sta già utilizzando la Stazione Spaziale Internazionale in una moltitudine di settori come la vita e scienze della microgravità, e ora la scienza della Terra e le iniziative di cambiamento climatico devono essere considerate ulteriormente. Potenzialmente, può essere utilizzata come una piattaforma di osservazione per gli studi sul cambiamento globale, che integra le osservazioni dei satelliti dedicati.
 
“La ISS è il laboratorio con il quale e da cui si può davvero aiutare il nostro pianeta, capire e sviluppare contromisure per proteggere noi stessi”, ha detto Simonetta Di Pippo, ESA Director of Human Spaceflight.

“Sulla ISS stiamo sviluppando e sperimentando tecnologie che trovano una domanda diretta al miglioramento della vita sulla Terra. Si è capito quanto sia fragile la nostra Terra così come si vede dallo spazio. Mi auguro pertanto che questo invito a presentare idee trovi molta risonanza all’interno della comunità scientifica non vedo l’ora di leggere molte proposte interessanti “.