LX congresso della Società Astronomica Italiana

LX_congresso

Il LX Congresso della Società Astronomica Italiana, organizzato dall’Osservatorio Astronomico di Roma-Monteporzio e dallo IAPS-Roma, si terrà a Roma dal 2 al 6 Maggio 2016 presso l’Aula Convegni del CNR – Piazzale Aldo Moro, 7, e sarà organizzato per workshop tematici.

Uno degli obiettivi di questo congresso è fare il punto sulla scienza legata ai maggiori progetti tecnologici e infrastrutture osservative in cui la comunità astrofisica Italiana, e l’INAF in particolare, sono coinvolti. Traendo spunto dal meeting “Frontiere dell’Astrofisica Italiana”, tenutosi lo scorso marzo 2015, in cui si era partiti da una rassegna dei casi scientifici più importanti per la comunità Italiana per iniziare una discussione su come massimizzare il ritorno scientifico dalle grandi infrastrutture in preparazione, ci si propone in questa occasione di invertire la matrice e partire dalle infrastrutture e dai grandi progetti tecnologici per verificare quale scienza di punta possa essere prodotta da parte della comunità italiana. Si vuole quindi partire dai progetti in corso o in avanzata fase di preparazione, che sono completamente definiti e su cui la comunità è già, almeno in parte, attrezzata per lo sfruttamento scientifico, per approdare ai progetti ancora in fase di progettazione o costruzione, su cui lo spazio per massimizzare il ritorno scientifico è ancora grande.

Spazio sarà dedicato inoltre alla divulgazione, attività centrale dell’INAF e della SAIt e richiesta nei progetti europei. Pari attenzione sarà dedicata alla didattica e alla comunicazione.

Ci sarà infine un importante dibattito sulla organizzazione e la gestione dei grandi progetti tecnologici: iI ruolo, in particolare, diproject manager e system manager, cioè dell’interfaccia tra gli scienziati che devono dettare i requisiti scientifici e gli ingegneri che devono tradurli in requisiti tecnici da trasmettere all’industria.