La Luna piena e i magici misteri

Sembra incredibile che ancora oggi un vasto pubblico di persone crede ciecamente alle influenze magiche e misteriose che la nostra cara Luna esercita sul nostro pianeta.Non viene quasi mai considerata l’importanza fondamentale delle maree causate dal nostro satellite ma l’influenza che la stessa esercita sulla mente e su strani comportamenti di alcune persone.

Sarà anche dovuto al fatto che ci portiamo dietro secoli di filosofia “spicciola” dettata da una totale mancanza di conoscenze scientifiche. Ad esempio Aristotele, filosofo greco per altro di grande intelligenza, scriveva che il nostro cervello, in quanto “organo” del e nel corpo, era “sensibile alle influenze perniciose della luna, che innesca le maree”. Ma anche alcuni autori contemporanei, come il psichiatra Miami Arnold Lieber, hanno ipotizzato che gli effetti sul comportamento umano derivano anche dalla influenza sulle acque che esercita la Luna piena. Il principio di questa asserzione si basa sul fatto che il corpo umano, dopo tutto, è formato da circa un 80 per cento di acqua, così forse la Luna  potrebbe operare in qualche modo interrompendo l’allineamento delle molecole del prezioso liquido nel sistema nervoso.  Se per molti versi è assolutamente giustificato il grande Aristotele vissuto nel 384 a.C., non mi pare molto intelligente una affermazione del genere fatta nei giorni nostri. Quanto meno ci si  potrebbe semplicemente documentare prima di divulgare certe nozioni. In primo luogo gli effetti gravitazionali della luna sono troppo insignificanti per generare effetti reali sulle attività cerebrali e tanto meno sul comportamento personale. L’astronomo George Abell della University of California, ha ampiamente dimostrato che una zanzara poggiata sul nostro braccio esercita una attrazione gravitazionale su di noi più potente della Luna stessa. Non si riflette poi su di un altro fatto determinante: l’influenza della forza gravitazionale esercitata dalla Luna è altrettanto potente nel corso della Luna Nuova, quindi  quando è completamente invisibile per noi.

Inoltre sempre la forza gravitazionale del nostro satellite influisce solo sulle grandi distese di acqua all’aperto, come  oceani e laghi, ma non certamente in parti di acqua conservate in contenitori, come ad esempio il cervello umano. Provate a posizionare una bacinella o anche una vasca piena d’acqua nel vostro giardino in una serata di Luna Piena; non credo proprio che osserverete un “ritiro dell’acqua”! E meno male. Pensate che disperazione per tutti i fortunati possessori di una piscina. Comunque se dovesse accadere, chiamatemi e prometto che verrò gratis in qualsiasi parte del mondo con la mia telecamera per un servizio esclusivo!

Alcune pseudo teorie sostengono una influenza della Luna nella diffusione di alcune malattie mentali. Secondo i sostenitori di questa ipotesi “la Luna potrebbe agire sulla ghiandola pineale e influenzare la produzione di melatonina favorendo cambiamenti ormonali con effetti sugli equilibri psichici delle persone”. Non mi risulta alcuno studio scientifico condotto in tal senso e ancor meno nessuna logica spiegazione a supporto di tale idea, da non chiamare certamente “teoria” visto che non è supportata da alcun metodo scientifico di prova.

Non parliamo poi delle tonnellate di carta su cui è scritta l’influenza della luna sul seminato e sul raccolto. Qui si rischia addirittura il ridicolo. Sapevate che ci sono i “giorni dei fiori”, i “giorni dei frutti” ecc.ecc.? Riporto letteralmente da una delle 500.000 pagine trovate su Google in materia:

“Giorni dei Fiori:
Sono i giorni in cui la Luna attraversa i segni zodiacali dei Gemelli, Bilancia, Acquario. 
In questo periodo la Luna stimola delle energie che agiscono in particolar modo sull’infiorescenza delle piante. Chi concimerà in questi giorni favorirà lo sviluppo di questa parte. L’energia della Luna tende a calare quando attraversa i segni dei Gemelli e della Bilancia, e a salire quando attraversa quello dell’Acquario.”

Giorni dei Frutti:
Sono i giorni in cui la Luna attraversa i segni zodiacali di Ariete, Leone, Sagittario. 
In questo periodo la Luna sprigiona delle energie che si riflettono soprattutto su questa parte della pianta. 
I Giorni dei Frutti il Luna Crescente sono ideali per seminare, piantare e innestare alberi che portano frutti epigei. Al contrario, i Gironi dei Frutti in Luna Calante si adattano magnificamente a seminare, piantare e innestare piante con frutti ipogei.”

“Seminare secondo i segni zodiacali:
Frutti –> Giorno dei Frutti (Ariete, Leone, Sagittario)
Verdure a foglia –> Giorno delle Foglie (Cancro, Scorpione, Pesci)
Verdure e/o frutti a radice –> Giorno delle Radici (Vergine, Toro, Capricorno)
Fiori e/o Erbe Mediche –> Giorno dei Fiori (Gemelli, Bilancia, Acquario)”

C’è da restare senza parole!

Qualcuno mi dovrebbe poi spiegare come fanno ad esistere queste influenze visto oltretutto che le costellazioni e quindi i segni zodiacali sono una mera fantasia dell’uomo. Ma qui entriamo in un altro capitolo della storia e chi normalmente segue le mie battaglie (perse) contro l’imbecillità delle credenze astrologiche avrà sicuramente letto qualcosa di mio in merito.

Un altro sito riporta improbabili prove (non specificate) sul potere di penetrazione dei raggi lunari nel terreno e sull’influenza del processo di germinazione dei semi. Peccato che non specifica quando e da chi è stato effettuato questo studio, quale università o rivista scientifica ha pubblicato i risultati delle ricerche e le prove reali a sostegno di queste tesi. Non vorrei sembrare scortese, ma crederò a questa ipotesi se qualcuno mi farà leggere questi studi con tanto di nome e cognome dei ricercatori, compreso le contro-prove a sostegno di tali teorie e la pubblicazione in data certa su bollettino/università/rivista scientifica.

Quindi, se l’effetto “influenza/follia lunare” è solo una leggenda urbana, perché è così diffuso? I motivi sono diversi e magari in molti casi correlati tra loro. I media giocano sicuramente un ruolo importante. Decine di film dell’orrore ambientati in magiche notti di luna piena, i lupi nelle foreste, uccisioni ed accoltellamenti operati da strani individui all’ombra di una luna mistica e tanti altri eventi, vampiri compresi, ci accompagnano quasi dalla notte dei tempi. A questo si aggiunge un fattore psicologico assolutamente normale nel nostro comportamento. Il nostro ricordo è decisamente portato alla memorizzazione di un fatto occorrente in determinate circostanze.

I psicologi chiamano questo effetto “correlazione illusoria”; è in parte il  risultato dalla propensione della nostra mente a ricordare eventi anziché i “non-eventi”.  Ad esempio se notiamo l’accadere di qualcosa di decisamente strano durante una notte illuminata dalla Luna piena, quasi sicuramente ne parleremo e lo ricorderemo in modo particolare.  Lo stesso evento accaduto in una notte normale, non “magicamente” particolare, è quasi certo che lo dimenticheremo più facilmente. Insomma credo che il nostro cervello ama più i misteri che le soluzioni.

Un team di ricercatori formato da psicologi ed astronomi della Florida International University, alcuni anni fa ha condotto uno studio molto approfondito sugli effetti del comportamento umano in relazione alla Luna piena. Combinando i risultati di molteplici casi e trattandoli come se fossero un enorme studio unico, hanno scoperto che lune piene sono del tutto estranee a tutta una serie di eventi, compresi i crimini, suicidi, problemi psichiatrici e problemi di follia. Il risultato dello studio fu pubblicato nella prestigiosa rivista “Psychological Bulletin” con il titolo Molto rumore per la Luna Piena”.  Un altro studio pubblicato nel 1982 riferì che gli incidenti stradali erano più frequenti in notti di luna piena rispetto ad altre notti. Ma tale pubblicazione fu immediatamente smontata da un fatto quasi banale: nel periodo in esame, le lune piene erano più comuni nei fine settimana, quando le persone, ragazzi soprattutto, uscivano con molta più frequenza rispetto ai giorni normali.  Quando gli autori analizzarono i loro dati eliminando questo fattore di “contaminazione” statistica, “l’effetto lunare”  scomparve automaticamente.

In conclusione, mi spiace deludere i fan dei vampiri e dei lupi mannari, ma ciò non toglie loro la possibilità di continuare a crederci, purchè non si metta in mezzo la nostra povera e craterizzata Luna, già abbastanza preoccupata dell’imminente possibilità di colonizzazione da parte nostra e molto indaffarata a tenere “rotta” nell’orbita terrestre visto il lentissimo ma deciso allontanamento graduale a cui è sottoposta.

16 Replies to “La Luna piena e i magici misteri”

  1. PRIMA DI LEGGERE IL TESTO LEGGI QUA!!:
    IO A MIE “SPESE” HO CAPITO E HO PROVATO A ME STESSA CHE L’UOMO NON è IN GRADO DI VEDEERE E SENTIRE TUTTO (come tu già saprai ci sono ultrasuoni,raggi-ultravioletti, onde-radio, onde-sismiche…etc)
    MA COMUNQUE è “VITTIMA” DELLE REAZIONI DI QUESTE.ad esempio le onde che causano mutazioni genetiche al feto in grembo causando l’handicap o peggio la morte del feto.E ANCHE LA SCIENZA ESSENDO se posso dire CREATA DALL’UOMO è INFLUENZATA DA QUESTA MIA IPOTESI…
    E A PROPOSITO DELLA SCIENZA SONO ARRIVATA A CAPIRE CHE ESISTONO DUE GRANDI GRUPPI IN CUI SI DIVIDONO LE SCIENZE 1 GRUPPO è quello della scienza che studia per amore e per passione, per la conservazione del grande dono di cui dovremo fare TESORO la Natura=la Vita
    MENTRE L’altro è QUELLO EGOISTA E PARASSITA(che vive a spese di altri organismi)CHE STUDIA PER ELIMINARE LE MINACCE presenti secondo la loro scienza fondata sul VEDO=CREDO…

    (non ho idea di quanti anni tu abbia
    ma mi permetto di darti del tu…)

    Ciao,a tutti e soprattutto a te mio/a caro/a scrittore/trice…
    Io (che oltretutto ho solo 12 anni) ho capito tutto ciò che hai scritto, nonostante il tuo linguaggio “avanzato”…ma non è questo l’importante…
    La ragione per cui ti scrivo è che vorrei permettermi di “smentire” alcune delle tue affermazioni…1°)a proposito della supposizione che la Luna possa avere influenza sull’uomo…
    Prima di tutto la Luna come hai già spiegato ha influenza sul mare, sugli oceani, sui laghi etc…etc…Ma non mi sembra di aver letto che gli animali oltre che all’acqua sono influenzati dalla Luna un comunissimo esempio (come nella foto del tuo “articolo”) lo sono i Lupi…
    Ed ancora i granchi che sentono le maree e si rifugiano prima che le correnti li trasportino via…la NATURA SI CONOSCE DA SE E SI RISPETTA…Ma tu caro/s hai dimenticato un piccolo particolare…GLI UMANI SONO CREATI DALLA NATURA come nascono le Giraffe nascono gli uomini e come nascono gli uomini nascono i Delfini, i Lupi,e i Gatti…Quindi di conseguenza la Luna dovrebbe e potrebbe avere effetto su di noi…
    Penso in oltre che non sia perfoza direttamente il cervello a subire le conseguenze della luna piena/nuova, magari è la circolazione dei fluidi interni che determina poi un cambiamento del funzionamento del cervello…

    2)Mi sembra normale che tu dica che la bacinella d’acqua non si alzerà né si abbasserà di livello ma non mi sembra che tu abbia detto che qualcuno l’abbia provato…

    3)Tu dai sempre nome e cognome delle persone che fanno qualche ricerca/esperimento e a quanto pare tu ti fidi quasi ciecamente di loro…
    quindi se Aristotele ha detto e scritto quello che a scritto ci sarà un minimo di verità e ci sarà ancheun minimo di fiducia da parte tua…??
    4)Ma dopotutto sono d’accordo con te per l’ultima parte…

  2. PRIMA DI LEGGERE IL TESTO LEGGI QUA!!:
    IO A MIE “SPESE” HO CAPITO E HO PROVATO A ME STESSA CHE L’UOMO NON è IN GRADO DI VEDEERE E SENTIRE TUTTO (come tu già saprai ci sono ultrasuoni,raggi-ultravioletti, onde-radio, onde-sismiche…etc)
    MA COMUNQUE è “VITTIMA” DELLE REAZIONI DI QUESTE.ad esempio le onde che causano mutazioni genetiche al feto in grembo causando l’handicap o peggio la morte del feto.E ANCHE LA SCIENZA ESSENDO se posso dire CREATA DALL’UOMO è INFLUENZATA DA QUESTA MIA IPOTESI…
    E A PROPOSITO DELLA SCIENZA SONO ARRIVATA A CAPIRE CHE ESISTONO DUE GRANDI GRUPPI IN CUI SI DIVIDONO LE SCIENZE 1 GRUPPO è quello della scienza che studia per amore e per passione, per la conservazione del grande dono di cui dovremo fare TESORO la Natura=la Vita
    MENTRE L’altro è QUELLO EGOISTA E PARASSITA(che vive a spese di altri organismi)CHE STUDIA PER ELIMINARE LE MINACCE presenti secondo la loro scienza fondata sul VEDO=CREDO…

    (non ho idea di quanti anni tu abbia
    ma mi permetto di darti del tu…)

    Ciao,a tutti e soprattutto a te mio/a caro/a scrittore/trice…
    Io (che oltretutto ho solo 12 anni) ho capito tutto ciò che hai scritto, nonostante il tuo linguaggio “avanzato”…ma non è questo l’importante…
    La ragione per cui ti scrivo è che vorrei permettermi di “smentire” alcune delle tue affermazioni…1°)a proposito della supposizione che la Luna possa avere influenza sull’uomo…
    Prima di tutto la Luna come hai già spiegato ha influenza sul mare, sugli oceani, sui laghi etc…etc…Ma non mi sembra di aver letto che gli animali oltre che all’acqua sono influenzati dalla Luna un comunissimo esempio (come nella foto del tuo “articolo”) lo sono i Lupi…
    Ed ancora i granchi che sentono le maree e si rifugiano prima che le correnti li trasportino via…la NATURA SI CONOSCE DA SE E SI RISPETTA…Ma tu caro/s hai dimenticato un piccolo particolare…GLI UMANI SONO CREATI DALLA NATURA come nascono le Giraffe nascono gli uomini e come nascono gli uomini nascono i Delfini, i Lupi,e i Gatti…Quindi di conseguenza la Luna dovrebbe e potrebbe avere effetto su di noi…
    Penso in oltre che non sia perfoza direttamente il cervello a subire le conseguenze della luna piena/nuova, magari è la circolazione dei fluidi interni che determina poi un cambiamento del funzionamento del cervello…

    2)Mi sembra normale che tu dica che la bacinella d’acqua non si alzerà né si abbasserà di livello ma non mi sembra che tu abbia detto che qualcuno l’abbia provato…

    3)Tu dai sempre nome e cognome delle persone che fanno qualche ricerca/esperimento e a quanto pare tu ti fidi quasi ciecamente di loro…
    quindi se Aristotele ha detto e scritto quello che a scritto ci sarà un minimo di verità e ci sarà ancheun minimo di fiducia da parte tua…??
    4)Ma dopotutto sono d’accordo con te per l’ultima parte…

  3. Cara Samia, innanzi tutto ti ringrazio per avermi scritto. Inoltre, se come dici hai solo 12 anni, mi complimento con te, vista la giovanissima età, per l’esposizione del tuo pensiero. Molto brava davvero.
    Per rispondere alle tue precisazioni vorrei solo specificare due cose:
    La prima è riferita al punto 1. Si può smentire una teoria o un pensiero se si portano a suffragio delle proprie tesi prove specifiche e/o esperienze precise e riproducibili in qualsiasi luogo e momento. Scusa, non sto salendo in cattedra per dare lezioni, mi permetto di scrivere così perché sono un po’ più grande di te (ho purtroppo 55 anni, ahimè) e quindi si presume che io abbia un “filo” di esperienza maggiore. Le tue parole “dovrebbe” e “potrebbe” rappresentano solo una ipotesi (rispettabilissima) ma comunque “ipotesi”. Smentire è un’altra cosa. E’ portare al dibattito prove reali che dimostrano il contrario di quanto si è precedentemente detto. Tra qualche anno studierai a scuola (almeno spero per te) il cosiddetto “metodo scientifico” potremmo dire “inventato” da Galileo e capirai meglio.
    Per il secondo punto, ovvero la bacinella d’acqua, è una cosa così banale che non necessita di esperimenti fatti in laboratorio da scienziati. Lo può fare chiunque e dovunque (provalo tu stessa).
    In merito ad Aristotele, infine, come avrai letto ho specificato una grande stima del filosofo, ma questa non basta a dargli comunque ragione, soprattutto in un’epoca in cui si credeva alle streghe, alle divinità, eccetera.
    Voglio concludere dicendoti che è importantissimo avere le proprie idee e formare il pensiero in modo personale, ma visto che siamo tutti abitanti di questo meraviglioso pianeta chiamato Terra, bisogna darsi delle regole e poi seguirle. Le regole sono dettate da metodi appunto scientifici che tutti possono accertare, provare, eseguire e contrastare. Si può proprio dire che la Scienza è veramente democratica! Altrimenti torneremmo ai tempi in cui si bruciavano le donne sui roghi perché accusate di stregoneria.
    Scusa se magari non sono stato molto semplice in questa risposta ed eventualmente sarebbe anche una bella cosa leggere questi post insieme ai tuoi genitori per aprire una simpatica ed intelligente discussione. Ancora complimenti per il modo di esprimerti con un’età così giovane… Continua a seguirmi in questo sito.
    Ciao, Aldo

  4. Ciao Aldo, La ringrazio per avermi risposto e per i complimenti-^.^-
    [NON ERA NECESSARIO SCRIVERE CHE NON VOLEVA SALIRE IN CATTEDRA io Le avevo scritto affinché Lei mi rispondesse e eventualmente mi correggesse e mi spiegasse…quindi ancora grazie mille…]
    A proposito delle mie parole “potrebbe” e “dovrebbe”…io le ho scritte perché essendo giovane e con poca esperienza non mi permetterei mai di cambiare o di affermare cose della scienza di cui non la certezza che ci siano veramente.
    Non voglio essere troppo insistente sull’argomento ma non mi sembra che dai tempi di Aristotele sia cambiato molto il modo pensare ( a proposito delle divinità e delle streghe etc…) perché ancora adesso ci sono persone che credono alle divinità (altrimenti non esisterebbero cristiani, musulmani, buddisti etc..etc…)
    ed un esempio approssimativo alle streghe sono i diavoli che comunque in epoche antiche erano i “mariti” delle streghe…(infatti se sei informato sull’argomento le streghe erano ,per alcune credenze, le vere mogli dei diavoli,e quindi associate al male e all’oscurità…)Poi sempre per continuare con l’argomento…XD….
    è cambiato, si può dire, il modo di pensare per questo non si bruciano più le donne sui roghi…
    Cambiando, finalmente, argomento…Le volevo dire che mi sono espressa male nel secondo punto del mio testo…[Mi Correggo]Le volevo chiedere solo se qualcuno avesse mai accertato quanto vasta debba essere una massa d’acqua per essere influenzata dalla luna e dal sole*…

    Comunque La saluto e La ringrazio per il suo invito e La seguirò volentieri su questo sito e
    La ringrazio nuovamente per i complimenti…

    *Per il fatto delle MAREE MORTE (quando la Luna e il Sole agiscono in due punti non allineati tra loro; es: i poli sono sottoposti all’attrazione della Luna e la fascia dell’Equatore a quella del Sole) e delle MAREE VIVE (quando l’ attrazione della Luna e quella del Sole agiscono allineate formando un’attrazione maggiore ,es: la fascia dell’Equatore è sottoposta a maggiore attrazione, Componente Solare e Componente Lunare[agendo con “forma” ellittica], ed i poli sono sottoposti a meno attrazione da parte dei 2 Componenti Astrali )

  5. Le scrivo una o due ore dopo averLe scritto il messaggio precedente…
    Mi scusi tanto se Le scrivo un po’ troppo ma le Scienze mi interessano infinitamente…

    Volevo dirLe che un’altro motivo per la quale la luna non dovrebbe essere scientificamente ne comunemente data per Magica é il seguente: per trovare il motivo bisogna tornare molto indietro nel tempo all’epoca del Big-Bang quando la materia che compone la terra si formò…ci sono 3 ipotesi a riguardo… la 1° l’ipotesi del distacco: dice che una porzione della materia che compone la Terra si sia staccata dando origine
    al nastro satellite- Se questa fosse accertata la materia di cui è formata la Luna sarebbe la stessa di cui è formata la Terra…Ma la roccia che compone la Luna è sovra-naturalmente magnetica quindi la 1° è da scartare??…
    Ed è questo il motivo percui se la Luna è magica lo è anche la Terra…altrimenti nessuna delle due lo è…no??

    la 2° L’ipotesi della cattura: sostiene che la Luna si sia formata indipendentemente dalla Terra, per poi essere catturata(attratta) dalla forza gravitazionale Terrestre-Se questa fosse accertata potrebbe essere che le supposizioni delle strane e magiche attività della Luna abbiano un po’ più di speranza…

    la 3° L’ipotesi dell’aggregazione: suppone che dopo la formazione della Terra alcuni
    materiali (polveri e detriti dell’esplosione)che orbitavano attorno a questa si sarebbero aggregati per poi formare la Luna.
    Se invece fosse questa ad essere accertata potrebbe essere che tutte le polveri ed i detriti siano derivanti delle rocce terrestri ma può essere anche che non tutte o nessuna delle rocce sia terrestre quindi altra speranza per i fantasiosi…

    Volevo anche darLe il mio parere sul “seminare con i segni zodiacali”…
    Anche a me sembra un po’ strano che le coltivazioni siano influenzate dai cicli
    Lunari ma dopotutto le piante hanno una percentuale
    abbastanza alta di acqua in circolazione nel loro organismo può essere che qualcosa cambi…
    ma io non ho il materiale per affermare qualcosa…
    Comunque Lei ha detto che i segni zodiacali sono un’invenzione dell’uomo…
    sono per metà d’accordo con Lei, perché la raffigurazione dei segni e i nomi possono
    essere creazione della mente umana, ma per l’altra metà …le stelle che li formano
    sono reali e i segni sono, penso (mi corregga pure se sbaglio) dei gruppi di stelle che sono vicini tra loro…e quindi possono essere un punto di riferimento (anche mentale..come lo sparti-acque o e Componente solare e Lunare…etc) e quando sono allineati con la Luna, le persone poi non dico che per scherzo o per credenza inventano storie che poi fanno il giro del mondo…

    La saluto e spero che mi risponda al più presto
    e che mi corregga affinché non faccia più errori.
    Ancora Grazie mille e buon Week End.

    P.S.- Io mi sono appena trasferita in Francia con la mia famiglia, per il lavoro di mio padre e quindi ora devo perforza proseguire i miei studi in Francese…e in più mi hanno rimandato in prima media per imparare ed abituarmi un po’…ma per me questa è una grossa difficoltà…ho passato tutta la vita a studiare in Italiano per fare la Biologa e ora devo ricominciare da capo -_-”

    Saluti, Samia.

  6. Uh, cara Samia, quanta carne sul fuoco! Ok, andiamo per ordine:
    1. L’ipotesi più comunemente accetta (per maggioranza) dalla comunità scientifica propende per la prima teoria che descrivi (Luna formata dalla Terra); la luna ha uno scarso campo magnetico (molto inferiore a quello della Terra); stai pur tranquilla che nessuno dei due corpi celesti è magico (può solo essere “magica” la bellezza di tutti e due!).
    2. La quantità di acqua contenuta dalle piante, dall’uomo e da qualsiasi altro corpo vivente non sarà mai neanche lontanamente sufficiente ad essere influenzata dalla gravità lunare. Ne ora ne mai.
    3. I segni zodiacali non esistono. Sono un’invenzione dell’uomo che ha ravvisato delle figure sulle APPARENTI vicinanze delle stelle tra loro. E’ come quando a volte guardando le nuvole il nostro cervello associa una figura somigliante alla forma composta dalle stesse. Le stelle, cara Samia, non sono per nulla vicine. Le distanza tra esse sono (nella migliore delle ipotesi) centinaia di miliardi di miliardi di miliardi di chilometri. Ovvero decine e decine (ma anche migliaia o centinaia di migliaia) di anni luce (un anno luce è pari a circa 9.000 miliardi di chilometri). A noi, sulla Terra, sembra che formino delle figure (chiamate nel tempo costellazioni) ma se li guardassimo da un piano diverso (ad esempio posti a 1000 anni luce di distanza) quelle figure che riconosciamo ogni sera cambierebbero totalmente aspetto.
    Il discorso è un po’ lungo; visto che ti piace molto la scienza (bravissima, sei sulla strada giusta), ti consiglio di approfondire le tue letture gradualmente. Ad esempio, comincia da qui:
    http://www.scopriticielo.it/ e poi, piano piano approfondisci con testi più complessi.
    Ciao Samia, ed in bocca al lupo per la tua nuova vita francese.
    Aldo

  7. La ringrazio molto Aldo,

    Volevo dirle che a volte quando scrivo per spiegare un argomento alcune cose mi dimentico di scriverle perché dentro di me so il senso della frase e mi pare troppo ovvio per scriverlo…

    Quindi…per il punto 1 (la Luna ha uno scarso campo magnetico) il giorno prima che Le scrivessi per la prima volta, girovagavo tra i siti di Internet e ho trovato in un sito un commento
    che diceva che la Luna (e a loro volta le rocce che la compongono) hanno un campo magnetico molto ma molto alto quasi smisuratamente, il resto del discorso era sensato e così mi sono fidata…

  8. Mi scusi tanto Aldo se la disturbo ma volevo chiederle di dare un giudizio, un commento o una cosa che Le viene naturale dire dopo avere letto questo articolo…Non so veramente cosa dire io dopo averlo letto sono rimasta a pensarci ma non mi è venuto in mente niente(BUIO TOTALE nessuna spiegazione logica…-_-“)Alla fine dell’articolo Le scrivo anche il sito così se ci fa un salto Si guarda anche le immagini :0.o_
    Mi faccia un favore se ci va (sul sito) potrebbe cliccare, scorrendo tra le scelte degli argomenti lì accanto, su scienza e guardi un pò tra le vaste scelte quali argmenti strani, curiosi ma interessanti…O.O…ci sono…

    LE AUGURO BUONA LETTURA, E LA SALUTO…
    samia

    UNO SQUALO MOSTRO CHE ARRIVA DAL PASSATO:

    L’HelicoprionPosted:
    settembre 19, 2008 by centroufologicotaranto in PALEONTOLOGIA

    Se guardate l’immagine di sotto, a primo impatto sembrerebbe il fossile di un Ammonite, cefalopode marino, con conchiglia arrotolata, che visse nei mari del Mesozoico, l’era per intenderci dei Dinosauri.

    A prima vista sembrerebbe così, ma in realtà non lo è. Si tratta di una serie di denti fossili, di uno dei primi squali apparsi sulla Terra, uno squalo che sembrerebbe uscito dalle più fervide immaginazioni dello scrittore-visionario Lovercraft. Stiamo parlando del mostruoso Helicoprion, uno squalo che visse a partire dal tardo Carbonifero (circa 280 milioni di anni fa) e si estinse nel primo Triassico (circa 225 milioni di anni fa). I fossili dei denti a “spirale” dell’Helicoprion erano stato per lungo tempo un rompicapo per i paleontologi, alcuni dei quali aveva supposto fosse una nuova specie di Ammonite. Ma ricerche successive hanno portato a credere che fossero i denti fossilizzati di uno squalo antico. A differenza degli squali moderni che una volta perso un dente, viene sostituito immediatamente da un altro, questo “mostro marino” (si ipotizza) i denti non li perdeva, anzi crescevano (man mano che uscivano) e formavano una sorta di spirale. Resta comunque una supposizione, visto che come tutti i pesci cartilaginei i resti fossili sono rarissimi. Resta il fatto che nel lontano passato esistevano creature che sembravano uscite da un film fantasy e una di queste era senza dubbio l’Helicoprion.

    Fonte varie internet

    IL SITO è=

    http://www.carloneworld.it/Download_Traduttore_Google_Translate.htm

  9. Mah, sull’argomento non ho una sufficente conoscenza, non posso esprimere quindi un parere scientifico; posso solo dirti che non mi stupirei più di tanto se fosse tutto vero. Durante l’evoluzione, il nostro pianeta ha conosciuto creature molto strane: molte di queste si sono estinte, altre continuano a vivere tranquillamente (vedi alcune creature marine che abitano i fondali degli oceani). Chissà? Solo il ritrovamento di altri fossili potrebbe spiegare l’arcano…

  10. mi sa che Lei ha trovato l’unica spiegazione che mi pare logica…^-^

    La ringrazio tanto di avermi risposto…

    samy

  11. Vorrei chiederle di farmi un favore se non Le dispiace…percaso conosce qualche sito intelligente dove potrei leggere qualcosa di buono???
    La ringrazio in anticipo…

    Samia

  12. Buongiorno, Aldo…
    è da molto che non Le scrivo…
    ….comunque…

    Il periodo storico che più mi piace(interessa) è quello degli Egizi…e in questi giorni mi è tornato l’interesse sopratutto sulla vicenda di Tutankamon…
    Sul fatto della sua morte…Se sia stato assassinato o meno…Sul fatto che analizzando la sua mummia hanno riscontrato diversi ematomi, un “grumolo” di sangue che si è compattato in un punto del cranio, nello stesso punto(circa), in piu’, si è trovato un foro (della grandezza di una moneta)…hanno riscontrato in oltre due mallattie della spina dorsale 1° la scogliosi e per 2° una malattia rara che comporta l’attaccamento della prima decina di vertebre (zona cervicale) così da dovere girare, perforza, il busto per girare la testa (quindi il collo)…
    Lei cosa ne pensa…??

    Spero mi risponda presto…
    ^.^ – A risentirci… Samia

    P.S. non mi chieda perché ci sono tutti questi puntini…^,^

  13. Per il sito che le avevo chiesto…La ringrazio molto sono andata a vederlo e, ho letto molte cose ho chiarito degli argomenti…La ringrazio ancora

    Samia

  14. E’ certamente un argomento affascinante e pieno di misteri, anzi di troppi misteri. Intendo dire che ormai spesso questa scienza (si può definire una scienza vera e propria) viene “usata” in modo talvolta scorretta, mistificando la storia in sensazionalismo, sempre con l’intento primario di “vendere” più libri. Anche in questo caso occorre saper distinguere dalla “vera” storia scritta da studiosi seri e dai facili “titoli” pieni di mistero ed accattivanti.
    Sono certo che saprai fare le giuste selezioni…

  15. Si ha ragione…ma io avendo visto (tornando sul suo discorso), non veramente davanti ai miei occhi, ma in un documentario, le lastre di Tutankhamon fatte da un “medico” che lavora per la polizia (fa autopsie ai cadaveri..etc..)(Pemso si chiami MEDICO LEGALE) ho pensato fosse vero….(DEVO TORNARE A SCUOLA VADO..Le scriverò anche più tardi…)

    Samia

Comments are closed.